Oppido Lucano

Basilicata

16 Gen 2018 Andrea Devicenzi
Data della tappa: 23/01/2018
Persone incontrate: 300

Il racconto della tappa

Progetto 22 con Donato Telesca

 

Martedì 23 Gennaio. Seconda tappa qui in Basilicata ad Oppido Lucano, dove abbiamo avuto la fortuna di fare un incontro SPECIALE con Donato Telesca, Campione del Mondo Juniores di Pesistica.

Sono bastate poche parole di saluto ai ragazzi, per capire quanto questo ragazzo di 18 anni, già oggi abbiamo messo in campo nella sua attività sportiva i non solo, Determinazione, Coraggio, Tenacia e Passione in tuttociò che fa ogni giorno.

Vi lascio il link di Rai Sport dove si racconta la sua storia!

La Photo Gallery della tappa

La scheda di Oppido Lucano

Oppido Lucano (Òppete in oppidanoOppidum in latinoOpinum in osco, fino al 1863 chiamata Oppido, dal 1863 al 1933 chiamata Palmira) è un comune italiano di 3.825 abitanti della provincia di Potenza, in Basilicata.

Luogo di nascita di Francesco Grimaldi architetto e religioso italiano attivo a Roma ma soprattutto a Napoli, autore di capolavori come la basilica di San Paolo Maggiore, il complesso della Santissima Trinità delle Monache, la reale cappella del Tesoro di san Gennaro, la chiesa dei Santi Apostoli e la basilica di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone (tutte a Napoli).

Il centro è noto anche per aver dato i natali a Giovanni Obadiah, proselito, viaggiatore e musicista dell’età normanna, il quale, convertitosi al giudaismo nel 1102, fu il primo a trascrivere i canti della tradizione ebraica nella notazione musicale gregoriana, e a dare notizie nella sua Cronaca, scritta in ebraico, dell’origine medievale e della posizione del paese.

Oppido Lucano ospita un polo sportivo di rilievo nell’Italia Meridionale, il velodromo comunale. Seppure di usufruizione piuttosto bassa, la struttura, inaugurata nel 2002, ha ospitato gare a livello nazionale ed internazionale.

Ad Oppido è ubicata la Cineteca Lucana, tra le più vaste ed importanti collezioni cinematografiche d’Italia, fondatore e direttore della quale è il dott. Gaetano Martino.

Il territorio comunale di Oppido si estende su una superficie di 54 km² e relativamente piccola rispetto ai comuni limitrofi. Esso, per lo più collinare, comprende il monte Montrone (686 m s.l.m.), sulle cui pendici sorge il nucleo abitativo, e una serie di piane piuttosto estese, poste su vari livelli lungo il corso del fiume Bradano. È attraversato, oltre che dal Bradano, dai suoi affluenti Alvo e Gammarara.

La presenza di boschi è segnata solamente in poche aree, in particolare sul monte Belvedere (678 m s.l.m.) e ai piedi del monte Montrone. In altre zone, specie quelle più pianeggianti e utili all’agricoltura, il relativo disboscamento avvenne già in epoca romana.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Mappa