Dosolo

Lombardia

18 settembre 2017 Redazione di Popolis
Data della tappa: 16/10/2017
Persone incontrate: 150

Il racconto della tappa

Anche questa mattina (16-10-17) abbiamo portato le nostre RISORSE ai 150 alunni che a Dosolo, ci aspettavo nel piccolo anfiteatro della scuola. Come spesso accade, la loro spontaneità emerge fin da subito e senza aspettare il mio invito, mi hanno tempestato di domande curiose e divertenti. Quasi al termine, una ragazzina ci ha raccontato un importante evento accaduto alla sua famiglia che pina piano stanno superando con FIDUCIA e DETERMINAZIONE, guardando avanti e credere che ci sarà in futuro, lungo e meraviglioso. L’attività che proponiamo ai ragazzi al termine riesce ogni volta ad incantare tutti e per qualcuno, trovare dentro di sè strumenti che appena un’ora prima non avrebbe mai pensato di avere. Andiamo avanti! Ci aspettano ancora tanti giovani in tutta Italia!

La Photo Gallery della tappa

La scheda di Dosolo

Dosolo (sul in dialetto casalasco-viadanese) è un comune italiano di 3.420 abitanti della provincia di Mantova in Lombardia.

Il nome di Dosolo deriva probabilmente dal latino doxolum, piccolo dosso.

Durante il Medioevo Dosolo assunse una particolare importanza grazie al suo ponte e al castello. Il viadanese Antonio Parazzi così descrive le due costruzioni:

 « … [il castello] metteva un ponte in cotto, la cui prima arcata portava una torre con campana e orologio al servizio della Comunità; dalla torre si discendeva al ponte in legno, attraversante il fiume. »
(Antonio Parazzi)

Il castello, la cui costruzione originaria, secondo lo storico Ireneo Affò, era opera dei Longobardi, sorgeva nell’attuale prato depresso a fianco della chiesa; alla sua efficienza rispondeva un ufficiale, chiamato «capitano» dai Gonzaga, al comando di un certo numero di uomini. Il forte fu demolito nel 1714 e i materiali ricavati furono impiegati nella costruzione di nuove fortificazioni a Mantova. Per quanto riguarda il ponte si ricorda soprattutto l’episodio che vide Filippo V, pretendente al trono di Spagna, sorpassarlo nel 1702, dopo essere entrato trionfante a Guastalla e diretto a Viadana.

Fonte: Wikipedia

Mappa