Casalmaggiore

Lombardia

2 Ott 2017 Redazione di Popolis
Data della tappa: 13/03/2017

La scheda di Casalmaggiore

Casalmaggiore (Casalmagiùr in dialetto casalasco-viadanese) è un comune italiano di 15 403 abitanti della provincia di Cremona in Lombardia.

Casalmaggiore si trova nell’estremità sud orientale della provincia di Cremona, al confine con le provincie di Mantova e Parma. Accanto alla città da sempre il Po, uno dei suoi simboli e fedeli compagni, ma anche terribile avversario nelle piene del 1951, 1994 e 2000. Il territorio di Casalmaggiore è attraversato dal 45º parallelo.

Ancora non c’è chiarezza sulla genesi esatta della città di Casalmaggiore. Il ritrovamento della “Stazione Enea Casali” nel 1970 al Santuario della Fontana, unitamente ai reperti rinvenuti nella frazione di Fossacaprara, confermano la presenza di insediamenti fin dall’età del bronzo, ma la disposizione della città e il ritrovamento di armi fanno pensare che Casalmaggiore sia stata fondata in epoca romana con il nome di Castra Majora, ovvero “Accampamento Principale”.

Il primo documento scritto che citi Casalmaggiore è un’iscrizione rinvenuta sotto un’immagine della Beata Vergine nella chiesa di San Giovanni Battista (collocata un tempo nell’area dell’odierna Isolabella). Attorno al 1000 Casalmaggiore era un castello fortificato sotto il dominio estense e la solitaria rocca di via Vaghi ne è una traccia. Sotto la dominazione veneziana, nel XV secolo, Casalmaggiore aveva la giurisdizione “sugli uomini e le ville” di Rivarolo Intus (odierna Rivarolo del Re), Villanova, Gambalone, Camminata, Cappella di Staurci, Quattrocase, Casalbellotto, Roncadello, Staffolo, Fossacaprara, Vicomoscano, Motta dei Maltraversi, corrispondenti a grandi linee alle odierne frazioni.

Fonte: Wikipedia

Mappa